Edizioni Condaghes
Edizioni Condaghes

condaghes.com

Titoli
Titoli
Autori
Notizie
Documenti

CATALOGO

La tela del ragno

LŽOVRA in Sardegna (1937-1943)

Autore/i Alberto Vacca
Anno di edizione 2015
ISBN 978-88-7356-818-6
Collana Pósidos
Pagine 369 (illustrato)
Supporto e-book
Prezzo € 4,99
La tela del ragno

LŽOVRA, lŽefficiente e temuto servizio segreto fascista preposto alla repressione del dissenso politico negli anni del Regime, operò in Sardegna, come nelle altre regioni della Penisola, con energia ed efficacia, controllando e arrestando i dissidenti e diffondendo tra la popolazione un clima intimidatorio. Come una ragnatela invisibile,
lŽorganizzazione segreta arrivava ovunque, carpendo informazioni e segnalando qualsiasi dissenso verso la dittatura e il sistema politico che la sosteneva.
Questo libro ricostruisce accuratamente la rete dei suoi informatori e la serie delle sue operazioni repressive
nellŽ Isola, sulla base di una vasta documentazione conservata nellŽArchivio Centrale dello Stato di Roma. Riporta tutti i nomi delle spie dellŽOVRA, con lŽindicazione delle somme da esse mensilmente percepite nel periodo giugno 1938-luglio 1943, e delle persone che furono vittime della loro opera delatoria.

LŽOVRA è stata la polizia segreta dellŽItalia fascista dal 1930 al 1943 anche se la sua nascita e la sua denominazione non vennero mai ufficializzate. Il primo nucleo si fa risalire al 1927, con lŽistituzione a Milano di un ispettorato segreto della Polizia. LŽalone di mistero che lŽavvolgeva, rese la sua azione repressiva tanto temuta quanto efficace: in Italia regnava infatti unŽatmosfera di estrema cautela poiché si diceva che le orecchie dellŽOVRA arrivassero ovunque. Nel 1930 venne istituzionalizzata e, negli anni successivi, fu organizzata in undici zone che coprivano tutto il territorio nazionale.
LŽattività investigativa degli agenti dellŽOVRA era tenuta segreta perfino alle Questure, che venivano a conoscenza delle operazioni solo quando si passava alla fase esecutiva con arresti e fermi. Per le sue capacità, si dimostrò uno dei più efficaci strumenti per la ricerca e la repressione degli antifascisti. Operò anche allŽestero infiltrando spie tra i fuoriusciti antifascisti e fu impiegata in azioni clandestine durante la guerra civile spagnola.