Edizioni Condaghes
Edizioni Condaghes

condaghes.com

Titoli
Titoli
Autori
Notizie
Documenti

CATALOGO

La partita più importante del mondo

Autore/i Gianfranco Liori
Illustratore Otto Gabos
Anno di edizione 2008
ISBN 978-88-7356-123-1
Collana Il Trenino verde
Pagine 108 (illustrato)
Formato Dim. 120x200 mm
Supporto Libro
Prezzo € 8,00
La partita più importante del mondo

Come è possibile che la squadra di calcio più scalcinata disputi la finale della Coppa dei Campioni? E che figura potrà  mai fare un gruppo di ragazzacci che non ha mai dato un calcio ad un pallone contro i giovani giocatori più forti d´Europa? Ve lo racconta Sergio, capitano, alle prese con un fratello dispettoso e qualche amica innamorata...

Il libro è vincitore dell´8° Concorso nazionale di Letteratura per Ragazzi della città di Bitritto (Bari).

Lettera allo scrittore Gianfranco Liori
Caro scrittore Gianfranco Liori,
sono molto contento di aver potuto leggere un tuo libro, quello "La partita più importante del mondo". Sono orgoglioso che tu sia sardo perché con la tua bravura porti invidia agli altri stati e regioni. Tu sei una prova vivente che mostra a tutti che noi sardi, che sembriamo solo gente che non sappiamo fare nulla, siamo invece molto bravi in tutte le cose se ci mettiamo a farle. Io ho da farti moltissime domande che ho pensato mentre e dopo aver letto il tuo libro, infatti in un foglio a parte mi sono fatto un elenco di una pagina di domande e vorrei, se tu potessi, avere delle risposte. Sono contento di conoscerti anche se sarà molto emozionato perché tu sei una persona molto importante. Nel tuo libro hai parlato dello sport che a me piace di più: il calcio. Il tuo libro mi è piaciuto perché proprio per ragazzi come me. Il genere di libri che a me piacciono di più sono quelli come i tuoi e quelli d´avventura. Le persone e i bambini che non hanno letto il tuo libro sono veramente sfortunati perché è meraviglioso. Io vorrei anche parlare del libro per chi non l´ha ancora letto. Questo bellissimo libro mostra un bel rapporto tra insegnante e bambini, parla però anche delle partite fatte da questa classe che come nome aveva Juju e che come allenatore avevano il loro maestro. Mi piacerebbe se le cose scritte nel libro ci fossero nella nostra classe. Conviene che chi non lo ha letto si faccia avanti perché si perde qualcosa di molto bello. In molti libri certe volte mi annoio mentre leggo, mentre nel tuo mi sono divertito: infatti l´ho letto in due giorni. Se scriverai altri libri belli come questo sarei molto felice di leggerli. Spero che questo testo ti sia piaciuto anche se non è perfetto. Anche se mi piace leggere mi piace anche scrivere e mi piacerebbe scrivere un libro, anche se è molto impegnativo. Penso che chi scrive lo fa perché gli piace raccontare qualcosa di importante e io non ho molto da raccontare forse perché sono ancora piccolo. Vorrei essere bravo come te anche se lo potrei diventare in seguito. Quando uno scrittore scrive, chi legge trova sempre qualche morale, un consiglio che ci può servire nella vita. Oggi ti conoscerò e sarò molto felice. Ti auguro un buon proseguo nella tua carriera dal tuo ammiratore.
Antonio Bellu