Edizioni Condaghes
Edizioni Condaghes

condaghes.com

Titoli
Titoli
Autori
Notizie
Documenti

CATALOGO

Le lettere dellŽAlbero del riccio

Autore/i Antonio Gramsci
A cura di Antoni Arca
Anno di edizione 2007
ISBN 978-88-7356-107-1
Collana Pósidos
Pagine 160 (illustrato)
Formato Dim. 150x210 mm
Supporto Libro
Prezzo € 15,00
Le lettere dellŽAlbero del riccio

LŽonorevole Antonio Gramsci, nel 1926, venne mandato al confino con lŽaccusa, in quanto comunista, di aver complottato contro il fascismo. Pochi mesi dopo venne rinchiuso in carcere, in attesa di giudizio e nel 1928, dopo un assurdo processo, fu condannato in via definitiva a oltre ventŽanni di reclusione. Per ragioni di salute fu prima inviato in un carcere speciale e poi in cliniche trasformate in prigioni. Nel 1937, quando grazie a indulti e amnistie stava per ritornare a essere un uomo libero, Antonio Gramsci morì. Lasciò in eredità al mondo i suoi quaderni di appunti e le sue lettere a familiari e amici.
Nel 1947, nel primo decennale della morte, alcune centinaia di quelle lettere furono raccolte in volume e gli valsero il Premio Viareggio. Nel 1948, se ne pubblicò unŽaltra breve selezione indirizzata ai bambini o agli adulti a loro vicini. Il libro si intitolava "LŽalbero del riccio". Quelle sessanta lettere, però, non vennero inserite secondo ordine cronologico e nemmeno integralmente; si voleva che i giovani lettori italiani avessero unŽidea eroicamente monolitica dellŽuomo Antonio Gramsci. Questo libro, ripristinando la cronologia e rimuovendo i tagli, vuole contribuire a fare di Gramsci un uomo, oltre che un eroe del nostro tempo.